Assicurazione casa: i 5 elementi a cui assolutamente bisogna stare attenti

In questo articolo vedremo nel dettaglio tutte le sezioni che compongono la polizza casa ed in particolare scoprirai quali sono i 5 elementi che assolutamente non puoi ignorare prima di sottoscrivere questo genere di contratto assicurativo.

Pronti?…partiamo.

Ah gli italiani….pizza, mandolino e…immobili. Eh si immobili, perché la nostra è forse la nazione con il più alto tasso di proprietari di case al mondo.
Quando fai l’assicuratore inizi a vedere le cose da un certo punto di vista. E la domanda che mi faccio spesso è:

“ma come mai così tante persone hanno speso centinaia di migliaia di Euro per comprare la casa e poi non spendono qualche decina di Euro per assicurarla?
come mai comprano a cuor leggero televisori ultimo modello, vestiti di marca, auto di grossa cilindrata…e poi non spendono qualche decina di Euro per proteggere forse il bene fisico più prezioso dopo la propria salute e quella dei propri cari?”

Bene, anzi benino…è anche per questo motivo che ho deciso di creare questo blog: aumentare la conoscenza e la cultura degli italiani sui temi della protezione, del rischio e degli strumenti assicurativi per proteggersi!

 

LE SEZIONI CHE COMPONGONO LA POLIZZA CASA

Ogni compagnia offre la sua polizza casa, ma le sezioni e le garanzie che compongono questo contratto sono le stesse per tutti. Vediamole nel dettaglio:

1) SEZIONE INCENDIO: le coperture che troviamo in questo ambito sono l’incendio dell’immobile, l’incendio del contenuto, danni di varia natura all’immobile (es. evento atmosferico, danni da acqua, fenomeno elettrico, cristalli, ricerca dei guasti).

2) SEZIONE FURTO: comprende il furto del contenuto e può estendersi anche a preziosi e oggetti di valore (come gli orologi).

3) SEZIONE RESPONSABILITA’ CIVILE: copre i danni arrecati a terzi, sia per la proprietà dell’immobile (es. la tegola che cade in testa ad un passante), che per la sua conduzione (es. il vaso di fiori che cade in testa al passante), che per la vita privata (es sono in bici e urto qualcuno oppure il mio cane scappa e taglia la strada ad un motociclista).

4) SEZIONE ASSISTENZA: E’ una sezione che va a completare quelle principali e prevede ad esempio l’intervento di artigiani a seguito di danni all’immobile (si pensi alla rottura dell’impianto idrico che richiede l’intervento di un idraulico).

5) SEZIONE TUTELA LEGALE: sono coperte le spese del’avvocato a seguito di contenziosi riguardanti l’immobile. alcuni esempi sono le problematiche con i vicini o con i fornitori delle utenze per cui avete stipulato dei contratti.


 

 

I 5 ELEMENTI CHE NON PUOI ASSOLUTAMENTE IGNORARE SE VUOI ESSERE PROTETTO AL MEGLIO!

 

  • VALORE INCENDIO: Va inserito con attenzione e se fosse incoerente con il reale valore di ricostruzione a nuovo la pena, in caso di sinistro, sarebbe la famigerata legge proporzionale (farò un articolo su questo argomento prossimamente). Il valore è quello di ricostruzione se brucia tutto, non il prezzo a cui hai comprato la casa (valore commerciale e comprensivo anche delle esternalità positive date da elementi come ospedali, scuole o fermate dei mezzi nelle vicinanze).
  • DANNI DA ACQUA: Notoriamente e statisticamente sono tra la categoria di sinistro più frequente. Accertati di includere questa categoria di copertura nella tua polizza e controlla che venga inserita anche la garanzia “ricerca guasti”.
  •  FURTO: E’ una garanzia che incide molto sul prezzo e se consideriamo che ormai in casa non si tengono più grandi valori la cosa più sensata da fare è tenere molto basso questo valore e piuttosto incrementare il massimale di responsabilità civile, dove si che se succede qualcosa di serio le richieste di risarcimento sono elevate. Importantissimo accertarsi che sia inclusa la garanzia “Guasti cagionati dai ladri”, per cui se entra un ladro, anche se non ruba niente e spacca gli infissi, la compagnia assicurativa ti rimborsa.
  • RESPONSABILITA’ CIVILE: qui non lesinate con il massimale, non è questa garanzia che fa schizzare in alto il prezzo della polizza, ma in caso di sinistro le richieste di risarcimento possono essere anche molto elevate…quindi meglio dormire sonni tranquilli.
  • DECRETO LEGGE  59 DEL 15 MAGGIO 2012: A seguito del terremoto in Emilia Romagna lo stato Italiano ha stabilito che non risarcirà più gli eventi “catastrofali”…pertanto questa copertura andrà inserita in polizza se vuoi essere risarcito.

 


Spero di averti aiutato a comprendere meglio l’importanza di questa polizza e le sue sfaccettature.

Personalmente ritengo questa una polizza “VITALE” nel pacchetto assicurativo di ogni famiglia.

Chi poi ha un mutuo per cui ha stipulato la polizza “incendio e scoppio” con la banca e credendo che basti quella ad essere tutelato, dovrebbe in realtà considerare seriamente di tutelarsi da tutta quella serie di rischi che abbiamo analizzato in questo articolo.


Se la polizza casa fosse obbligatoria (esattamente come l’RC Auto) in primis saremmo tutti più tranquilli (ad esempio se un vicino ci causa un danno da incendio o da acqua, dove le somme in gioco possono essere di decine di migliaia di Euro); punto due pagheremmo tutti molto di meno perché essendo l’assicurazione uno strumento sociale di ripartizione del rischio più unità si aggiungono e meno si paga tutti quanti.

 

Sei proprietario di casa ma non hai la polizza?
Hai un mutuo ma hai solo la polizza “incendio e scoppio” a garanzia dell’immobile (garanzia per la banca non per te sia inteso)?
Hai la polizza casa ma vuoi valutare se sul mercato esistono contratti migliori?

Compila il form di contatto oppure chiamami se vuoi finalmente fare luce sulla tua situazione assicurativa!