Polizza donazione immobile: come funziona e cosa copre?

GLI IMMOBILI DONATI IN ITALIA
In questo articolo vedremo nel dettagli la polizza donazione, ma è utile capire prima il quadro legislativo in cui si inserisce.

Secondo recenti ricerche il 7% di tutto il patrimonio immobiliare italiano proviene da donazioni.
Questa caratteristica diventa un “rischio” in quanto è difficile, per chi riceve un immobile in donazione, vendere l’immobile a causa della legislazione attuale, per cui altri eventuali eredi legittimi potrebbero fare “azione di restituzione” (che ricordiamo va a colpire non solo il donatario, ma anche i terzi acquirenti e le banche che erogano il mutuo).
Infatti l’Art. 563 del Codice Civile disciplina la possibilità che i legittimari possano rientrare in possesso di una proprietà che in passato è stata oggetto di donazione, oppure il relativo controvalore in denaro.

 

LA SOLUZIONE ASSICURATIVA 
Da qualche anno, vista l’importanza del problema, soprattutto in un paese come l’Italia, dove gli immobili di proprietà sono la stragrande maggioranza, alcune primarie compagnie mondiali (tra cui il mercato dei Lloyd’s in primis) propongono la soluzione a copertura del rischio donazione con una polizza specifica.

La polizza viene sottoscritta con premio unico anticipato per tutta la durata del rischio e senza scadenza temporale.

I costi indicativamente sono di € 700 una tantum per un immobile con valore fino ad € 200.000; per valori superiori a tale cifra viene applicato un tasso al rischio (così come per qualsiasi altro rischio), che ne determina il premio da pagare a fronte della copertura offerta dall’assicuratore.

Nel caso in cui l’esigenza fosse relativa ad una donazione indiretta è possibile ugualmente, tramite la nostra società, stipulare polizza assicurativa con compagnia specializzata nel rischio donazione e che ha confermato disponibilità a sottoscrivere anche questo rischio.

 

STRUTTURA DELLA POLIZZA
Chi viene tutelato: l’acquirente dell’immobile donato

Chi è il contraente: il donante o il donatario (se stipulata contestualmente all’atto di donazione); oppure il donatario, il proprietario, il terzo acquirente (se stipulata successivamente all’atto di donazione)
Chi è il beneficiario: l’acquirente e/o il soggetto mutuante
Che cosa copre: il danno economico che il beneficiario o acquirente subirebbe a seguito di azione di restituzione esercitata dagli eredi legittimi con diritti sull’immobile

 

CONTATTAMI PER UNA QUOTAZIONE PERSONALIZZATA
Grazie alla collaborazione tra il mio studio e tutte le compagnie assicurative che offrono la polizza donazione è possibile coprirsi da tale rischio e mettere in sicurezza il proprio patrimonio immobiliare ed economico.

Per una quotazione personalizzata CONTATTAMI senza impegno, troveremo insieme la migliore soluzione!

Domenico Sacco